«In collaborazione con la nostra direzione abbiamo elaborato un modello di partecipazione agli utili interessante per ambo le parti.»

Situazione giuridica

Trascorriamo una grande parte della nostra vita lavorando, molti come dipendenti di un'azienda. Per questo è importante che il rapporto tra il dipendente e il datore di lavoro sia regolato in modo chiaro. Ambedue le parti hanno diritti e doveri.
Le disposizioni fondamentali sono definite nelle leggi. In più i rapporti di lavoro sono regolati da contratti individuali e contratti collettivi di lavoro.

Il contratto di lavoro

Prima di poter iniziare un nuovo impiego, deve avere un contratto di lavoro. Nel contratto di lavoro individuale sono normalmente regolamentati i seguenti punti:

  • Parti contraenti (azienda, dipendente)
  • Data di inizio dell'impiego
  • Funzione / mansioni
  • Salario
  • Periodo di prova e termine di disdetta

Quali dettagli devono essere ulteriormente regolamentati?

  • Vacanze
  • Partecipazione nell'azienda
  • Possibilità di perfezionamento professionale

Molto di ciò che non è regolamentato nel contratto individuale di lavoro è regolamentato nei contratti collettivi di lavoro e nelle leggi. Perciò il contratto di lavoro fa riferimento alle delle disposizioni che valgono nella stessa maniera per tutti i dipendenti.
Parte di queste disposizioni sono:

  • Regolamenti aziendale
  • Contratto collettivo di lavoro (CCL)
  • Legge sul lavoro (LL)
  • Codice delle obbligazioni (CO)
  • Legge sulla partecipazione